NEWS

STELLA DI BRONZO

Mercoledi 25 gennaio nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, l'ASD Carlo Dibiasi è stata insignita della Stella di Bronzo al Valore Atletico. Questo riconoscimento viene dato alle Società con un  minimo di anzianità di 20 anni che abbiamo dato lustro e onore al Coni e all'Italia.

Il Presidente Klaus Dibiasi con la moglie Laura Schermi (vicepresidente e allenatrice) hanno ritirato il premio consegnato del Presidente del CONI regionale Riccardo Viola. 

Hanno ringraziato tutti gli allenatori, gli atleti e i genitori che hanno permesso il raggiungimento di questo risultato: "il tempo è volato" ha detto Klaus. "certamente - ha ribadito la moglie Laura - quando ci si mette la passione e si fanno le cose divertendosi, il tempo passa sempre molto velocemente. E' bellissimo prendere dei piccoli bambini e farli crescere sportivamente fino a farli diventare dei bravi atleti e umanamente per farli diventare dei bravi ragazzi..."

http://lazio.coni.it/lazio/lazio/notizie/notizie-2/15662-coni-lazio-benemerenze-coni,-la-festa-è-in-campidoglio.html

stella di bronzostella di bronzo [948 Kb]

Varie

14Imgs

AVVENIRE: INTERVISTA A KLAUS DIBIASI 3/8/2015

«L’ebbrezza di governare il proprio corpo in un ambiente del tutto diverso da quello umano, terrestre, stimola e motiva l’atleta che intraprende questo sport» 
bellissima intervista a Klaus Dibiasi dell' "Avvenire".

http://www.avvenire.it/Sport/Pagine/il-poeta-e-il-campione-4.aspx

  KLAUS DIBIASI AMBASSADOR DI CAR2GO

Non perdere questa occasione!

Klaus Dibiasi è diventato Ambassador di CAR2GO, il nuovo modo rivoluzionario di circolare a Roma.

501 smart sono state posizionate a Roma e, diventando socio CAR2GO,sono tutte a tua disposizione. 

Benzina gratis, parcheggio nelle strisce blu gratis, zone ZTL gratis.

Vai sul sito www.car2go.com/it/roma/ leggi tutte le informazioni ed esegui la pre-registrazione on line. 

Alla voce “codice promozionale” inserisci 14C1IT31045_dibiasi 

In questo modo potrai avere un credito aggiuntivo di 15 minuti.

Se ti iscrivi entro il 30 marzo avrai anche altri 30 minuti, l’attivazione e la membercard gratuitamente.  Poi potrai ritirare la tua card in uno dei punti vendita di Roma: 

Piscina delle Rose all’Eur, Stazione Metro Cipro, Stazione Metro Termini, Stazione Metro Bologna e Stazione Metro Flaminio. 

 

ELISA DIBIASI VINCE LA BORSA DI STUDIO “SILVIO CHIUMENTO”

L'Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata ha indetto un Concorso dal titolo “Stay hungry stay foolish” per l’assegnazione di una Borsa di Studio per gli studenti del primo anno. Elisa ha vinto con una foto scattata al nostro atleta Master Ugo Sansonetti.

PRESENTAZIONE DELLA FOTO E MOTIVAZIONI DI SCATTO:

“Ugo Sansonetti, classe 1919, tra un paio di mesi 93 anni. Un mito dello sport senza età. Un uomo che affamato e folle ha sempre vissuto di sogni giudicati impossibili. Un uomo che in età giovanile ha colonizzato gran parte della Costarica del Sud. Un uomo che si è avvicinato allo sport all’età di quasi ottant’anni vincendo oltre 40 Titoli di Campione del Mondo in varie gare di Atletica. Un uomo che per saziare la sua "fame" di tuffi, è stato abbastanza "folle" da cominciarli a 91 anni e che con determinazione e tenacia si sta allenando per i prossimi Campionati Mondiali di Tuffi in programma a giugno 2012.  Questa foto esprime la voglia di vivere, la passione, l’impegno e la forza di volontà di un novantenne che sfida senza paura la sorte per provare uno sport del quale era rimasto affascinato fin da giovane. E’ stata scattata sabato 12 novembre nella nuova piscina di tuffi del centro Sportivo Giulio Onesti.  Mostra un uomo che si tuffa, che si lancia verso la conquista di nuovi traguardi, che continua a inseguire e a realizzare i suoi sogni. Nella sua mano sinistra aperta si notano le due fedi che raccontano la sua vita, la sua vedovanza, i suoi dieci figli.  Con grande motivazione, nonostante l’età, sfidando con un pizzico di follia la legge di gravità su un trampolino di ultima generazione, si esibisce nella foto in un capofitto indietro.”

 
Mr. OK Tuffo nel Tevere 2010 (Marco Fois)
Anche quest'anno un gruppo di coraggiosi si è buttato nel fiume per salutare il nuovo anno.
Tra loro Giuseppe Palmulli, conosciuto come Mr Ok, il nostro mitico Mr OK, Dibiasi Tuffi,
Marco Fois con un 103b e Marco di 16 anni, dell'AEK Roma (103b).

FESTA SOCIALE 2009
La nostra festa sociale aveva quest'anno un sapore differente, il mitico titolo annuale  di Campioni d'Italia nella classifica assoluta per società è arrivato proprio quando Carlo Dibiasi avrebbe compiuto i 100 anni dalla data di nascita il 19/10/1909. Questa ricorrenza è stata festeggiata alla Piscina delle Rose all'EUR il 4 ottobre 09. 
Sono intervenuti alla Festa l'attore Giuliano Gemma, grande amico dei tuffatori in quanto da giovane ha partecipato anche a un campionato regionale di tuffi,  il Dott. Alfredo Simonetti della CTP, nostro sponsor di quest'anno, il Generale Antonio 
Costantini delle Fiamme Azzurre e il Presidente della Federazione Italiana e Vice Presidente della Federazione Mondiale di Dragon Boat, Claudio Schermi, che fra l'altro ringraziamo per l'ospitalità alla Piscina delle Rose. 
Sono stati premiati tutti gli atleti agonisti, propaganda, amatori e master che si sono distinti nella stagione e gli allenatori della squadra.
Un ringraziamento particolare a tutti i fantastici genitori dei nostri allievi che si sono prodigati per la riuscita del ricco buffet, con una inedita gara culinaria....
Un grande in bocca al lupo a tutti e buon anno agonistico 2009/2010.
Laura e Klaus
 
 FOTO della FESTA
FINA/LEN DIVING CLINIC a ELECTROSTAL (Mosca)
Daniel Terracina, nostro tecnico sociale, insieme a Giuliana Aor (tecnico Buon Consiglio Nuoto TN)
sono stati inviati dalla FIN a partecipare a questo interessante "Clinic" o meglio aggiornamento
svoltosi ad Electrostal a un'ora da Mosca sotto la guida del responsabile tuffi ALEXEI EVANGULOV
della Federazione russa TUFFI. Vi riportiamo qui sotto la relazione del nostro tecnico.
E' stato prodotto anche un bel DVD da Giuliana Aor che sarà ottenibile via posta o alla prossima gara
di Natale a TS 19/21dic08.

ELECTROSTAL (RUSSIA) 10-14/ 11 / 2008
“FINA DIVING COACHES CLINIC” (Relazione Terracina/Aor)
Diciotto allenatori rappresentanti otto paesi europei hanno assistito alle lezioni tenute da allenatori e
preparatori di due team russi: Electrostal e Penza con la partecipazione del membro della Commissione
Tecnica della LEN Alexei Evangulov, anche Vicepresidente della Federazione russa di tuffi e allenatore capo.
Attraverso la collaborazione dei loro giovani atleti ci hanno guidato lungo questo evento.
Il corso si prefiggeva di illustrare come organizzare la programmazione annuale dell’allenamento dei
tuffatori di età compresa tra i 10 e i 14 anni (categoria italiana C1 e C2), utilizzando diverse tecniche
di lavoro a secco. Le tipologie di esercizi avevano lo scopo di facilitare l’atleta nell’imparare e quindi
eseguire correttamente i tuffi in acqua; si sono inoltre dimostrate ed evidenziate le differenze (e le analogie)
tra i sistemi di insegnamento delle due squadre.
Dividendo le lezioni per argomenti si sono toccati diversi aspetti del lavoro a terra e a secco che può essere
così suddiviso:
1)    PROGRAMMAZIONE SCRITTA GIORNALIERA, SETTIMANALE, MENSILE, ANNUALE
Da questa è emersa una stagionalità degli allenamenti che vede, nei periodi da settembre a marzo (privi di gare)
una preponderanza del lavoro a secco (60%) rispetto all’allenamento in acqua (40%). Percentuale invertita
durante le prime gare (marzo), ripristinata fino a giugno, e portata a 70% in acqua contro il 30% del lavoro
a secco nei mesi estivi.
2)    COREOGRAFIA 
Esercizi alla sbarra tipici della danza classica, ma rivisitati per le esigenze di un tuffatore.
3)    SALTI E ACROBATICA
Serie di esercizi che prevedevano il lavoro delle gambe tramite spinte e salti più o meno fondi e atterraggi
da diverse altezze. L’acrobatica verteva su sequenze di capovolte, salti mortali, verticali e rovesciate tipiche
della ginnastica artistica, spesso supportate da assistenza manuale dei vari tecnici.
4)    POTENZIAMENTO E VELOCITA’
Serie di esercizi all’insegna dello sviluppo muscolare di ogni distretto e relativo stretching per il mantenimento
della necessaria elasticità. Ciò che più è emerso è stata l’elevata intensità dell’esecuzione (quasi priva di pause),
come parte fondamentale per una valida efficacia.
5)    LONGE
a)    Sul tappeto elastico si sono alternati esercizi par le rotazioni avanti o indietro e tuffi con l’avvitamento. Si è
posto l’accento sulle differenze tra le due scuole dovute all’utilizzo di cinte diverse che consentivano l’esecuzione
di determinati movimenti o gesti tecnici su cui si voleva volgere l’attenzione.
b)    A terra consentivano, oltre al sostegno da parte del tecnico tramite le funi, anche ad un altro tecnico di assistere
l’atleta  nelle corrette posture di tenuta e allineamento.
c)    In acqua consentivano all’atleta di eseguire tuffi completi (partenza, rotazione, entrata) con la “garanzia”
dell’assistenza da parte del tecnico. 
6)    VISIONE DI ALLENAMENTI IN ACQUA
Eseguita con l’utilizzo, soprattutto per i più piccoli, di mini – trampolini affiancati da pedane, sulle quali il tecnico
poteva accompagnare e sostenere l’atleta durante l’esecuzione del tuffo.
Al termine delle lezioni sono emerse queste considerazioni: 
-    La scuola di Penza si rifà esplicitamente alle metodologie della ginnastica artistica come insegnamenti di base;
-    la scuola di Electrostal, invece, sfrutta esercizi e attrezzature finalizzati alla performance tuffistica in ogni suo
aspetto;
-    entrambe comunque manifestano l’esigenza di un minimo di 9 allenamenti settimanali (ognuno di circa 2 ore) 
per poter svolgere a pieno tutte le attività.
Proprio quest’ultimo aspetto è il più difficile da attuarsi per la maggior parte dei paesi europei che spesso non
godono di una così ampia disponibilità di spazi di tempo e di attrezzature.

Giuliana Aor - Daniel Terracina
FESTA SOCIALE 2008
Si è svolta domenica 12 ottobre la festa sociale 2008 con la premiazione degli atleti.
Nella sezione FOTO potete trovare le foto della festa.
Un ringraziamento a tutti i genitori per l'eccellente organizzazione del buffet. 
A tutti gli allenatori e atleti dei settori propaganda, amatori, master e agonisti,
un grande IN BOCCA AL LUPO per la prossima stagione.
Laura e Klaus

CLICCATE QUI PER VEDERE LE FOTO
storie_di_sport

"L'ANGELO BIONDO"    http://www.storiedisport.it/schede/tuffi/01.htm
"MESSICO 68"                  http://www.storiedisport.it/podcast/03.htm


 
PREMIO FAIR PLAY MECENATE 2008, Cortona 4 luglio: I Miti dello sport dal 1960 al 2004

Vedi il Video

Si è svolto a Cortona in piazza Signorelli il XII Premio Internazionale "Fair Play Mecenate 2008" organizzato dal Presidente Angelo Morelli con il Comune di Cortona (Sindaco Dott. Andrea Vignini) il 4 luglio 08 alle ore 21.
In occasione di questa edizione olimpica sono stati messi insieme i miti dello sport olimpico dal 1960-Roma al 2004-Atene, uno per olimpiade.
1960 - Livio Berruti, 1964 - Abdon Pamich, 1968 - Tommie Smith - Richard Douglas (Dick) Fosbury - Bob Beamon, 1972 - Klaus Dibiasi, 1976 - Alberto Juantorena Danger, 1980 - Maurizio Damilano - Lord Sebastian Coe, 1984 - Gabriella Dorio - Edwin Corley Moses, 1988 - Seoul - Agostino Abbagnale, 1992 - Frankie Fredricks - Aleksandr Vladimirovic Popov, 1996 - Paola Pezzo, 2000 - Domenico Fioravanti - Giuseppe "Pino" Maddaloni, 2004 - Stefano Baldini


Dibiasi Klaus con il Premio della serata
 MARCO FOIS COME MISTER OK
Anche quest'anno il nostro atleta master Marco Fois ha effettuato il tuffo di Capodanno da ponte 
Cavour. Dopo un siriano che ha eseguito un tuffo di piedi mal riuscito, Marco ha eseguito un 
elegantissimo salto mortale e mezzo in avanti dai quasi venti metri del ponte. Dopo di lui il  
cinquantacinquenne bagnino di Ostia Giuseppe Palmulli ha eseguito il suo ventesimo tuffo.
La tramontana gelida, la profondità dell'acqua a meno di 4 metri, la temperatura di 5 gradi hanno
contribuito a fomentare la folla che gremiva le sponde del fiume.

IL FILM DEL TUFFO DI CAPODANNO

RAI 2

RUDI SPERBER

THANK YOU RUDI FOR YOUR CONTRIBUTION TO OUR DIVING SPORT!

 Wednesday 11th October 2007 our friend and President RUDI 
SPERBER died in Bolzano fighting with cancer at an age
of 85 years.

He was born in Fiume 8 July 1922 and reached Bolzano 
1951 as a waterpolo player.

His life was dedicated to aquatic sports as President of  "Bolzano 
Nuoto"  for almost 51 years, but he became very famous in the 
diving world as the Organizer of the International Diving Meet  
"City of Bolzano" over more than 30 years.

He acted in LEN and FINA's Technical Diving Committees and
was Vice President of the Italian Swimming Federation.

1970 He was Vice President of the OC of World Championships 
in Alpine skiing in Val Gardena.

For the Olympic Committee he was regional President for 31 years and was nominated honorary 
President of CONI council by the President Mario Pescante.